La marcatura CE è obbligatoria per tutti i prodotti per i quali esistano una direttiva/un regolamento comunitari; viene apposta dal fabbricante di un prodotto regolamentato il quale dichiara che le prestazioni dello stesso sono state valutate e sono tenute sotto controllo in modo conforme alla normativa tecnica europea di riferimento (specifica tecnica armonizzata), e che il prodotto può pertanto essere immesso sul mercato comunitario e circolarvi Iiberamente. I prodotti da costruzione, definiti quali prodotti destinati ad essere incorporati permanentemente in opere di costruzione, sono disciplinati dal Regolamento UE 305/2011 (CPR) che ha abrogato e sostituito la direttiva 89/106/CEE (Direttiva sui Prodotti da Costruzione – CPD).

Per poter redigere la dichiarazione di prestazione (DOP) ed apporre la marcatura CE su un prodotto da costruzione, è necessario in generale svolgere le seguenti attività:
– determinazione del prodotto tipo in base a prove, calcoli, valori tabellati o documentazione descrittiva del prodotto;
– predisposizione e attivazione di un controllo della produzione in fabbrica (FPC);
– ispezione iniziale dello stabilimento e verifica del FPC;
– sorveglianza, valutazione e verifica in maniera continuativa del FPC;
– prove di controllo su campioni prelevati prima dell’immissione del prodotto sul mercato.
Tali attività possono spettare al fabbricante o a un Organismo Notificato, a seconda della criticità del prodotto nei confronti della sicurezza che determina 5 differenti Sistemi di valutazione e verifica della costanza della prestazione (VVCP), da 4 ad 1+.

Il Laboratorio Prove Materiali (LPM) è Organismo Notificato 1777 ai sensi del Regolamento UE 305/2011.
L’elenco aggiornato delle specifiche tecniche armonizzate, e relative famiglie di prodotti da costruzione, oggetto della notifica del Laboratorio Prove Materiali è consultabile sul portale Nando della Comunità Europea:  Notified Body 1777.

I certificati emessi dal Laboratorio Prove Materiali, nell’ambito delle attività di certificazione di prodotto e di certificazione del controllo della produzione in fabbrica, sono visionabili alla pagina Certificazioni.

Le modalità attraverso le quali il Laboratorio Prove Materiali effettua la valutazione e verifica della costanza della prestazione (VVCP) dei prodotti da costruzione ai fini della marcatura CE e i rapporti con le aziende richiedenti la certificazione sono disciplinati da apposito Regolamento di VVCP.

Le richieste di certificazione devono essere inoltrate al Laboratorio Prove Materiali compilando apposito modulo  LPM MOD.00.201 Domanda per attività di VVCP .

Per maggiori informazioni sull’iter di certificazione scrivere a:   cemarking-lpmsc-aricid@polimi.it

Modulistica per la presentazione di reclami o ricorsi:

LPM MOD.00.029 Modulo reclami LPM MOD.00.030 Modulo ricorsi